Richard Eisler: cancellare l’assistenza con il reddito di base

Pubblicato: Domenica, 17 Aprile 2016 Scritto da i.
soldi per camminare

Il voto del 5 giugno e i possibili vantaggi dell’iniziativa popolare spiegati da RICHARD EISLER, fondatore di Comparis

da Il Caffè del 10 aprile 2016

Se un anno fa qualcuno avesse voluto convincermi che il reddito di base incondizionato è una buona cosa, la mia reazione sarebbe stata al massimo un sorrisetto di sufficienza. Però poi c’è stato il mio tentativo di disegnare su un foglio di carta la legge di Moore. La legge di Moore dice che le prestazioni dei computer raddoppiano ogni due anni. Potete provare direttamente anche voi a fare l’esperimento. Prendete un foglio A4 da una estremità. Tracciate nella parte inferiore un asse del tempo segmentato di due anni in due anni, dal 1950 fino al 2010. Iniziate a disegnare la linea dal 1950: fino al 1952 la linea sale di un millimetro, al 1954 di 2, poi di 4, poi di 8 eccetera e al più tardi raggiunto l’anno 1966, quando la vostra linea sarà arrivata a 128 millimetri, vi chiederete quanti fogli dovrete ancora aggiungere per poter arrivare al 2010. Provate a indovinare?!

0
0
0
s2smodern

Pensionare l’AVS grazie al reddito di base incondizionato

Pubblicato: Venerdì, 01 Aprile 2016 Scritto da Martino Rossi

In vigore dal 1948, l’AVS ha superato i 65 anni: può essere “pensionata”? Il disavanzo di oltre mezzo miliardo dei suoi conti 2015 colpisce, ma non è lo stimolo principale alla riflessione “eretica” (l’AVS è una vacca sacra) sulla conclusione della sua storia gloriosa.
Conclusione da prospettare con calma: l’AVS ci ha messo 29 anni per nascere (1919: Messaggio del Consiglio Federale; 1948: entrata in vigore). Prevediamone altrettanti per sostituirla. Con che cosa?

0
0
0
s2smodern

Silvano Toppi: due trovate un poco folli

Pubblicato: Sabato, 26 Marzo 2016 Scritto da i.

Silvano Toppi, LaRegione del 22/03/2016

Una trovata è un espediente per uscire da una situazione difficile. Due trovate, apparentemente un poco folli, sono emerse in questi giorni. Forse preludio a una maggiore follia.

0
0
0
s2smodern

Sergio Rossi: un reddito di base incondizionato per tutti i cittadini

Pubblicato: Domenica, 20 Marzo 2016 Scritto da i.

Martedì 08 marzo, sulla Rete Due della RSI, è andato in onda un intervento di Sergio Rossi, economista e titolare della Cattedra di macroeconomia ed economia monetaria all'università di Friborgo. Il Professor Rossi ha parlato dell'iniziativa popolare federale "Per un reddito di base incondizionato". Riportiamo il testo di seguito mentre l'audio della trasmissione si può ascoltare cliccando qui.

0
0
0
s2smodern

Altri articoli...

Il comitato d'iniziativa
è composto di singole persone nella società civile :

Gabriel Barta, Ginevra / Daniel Häni, Basilea
Christian Müller, Sciaffusa / Ursula Piffaretti, Zugo
Ina Praetorius, San Gallo / Franziska Schläpfer, Zurigo
Oswald Sigg, Berna / Daniel Straub, Zurigo
Questo comitato è indipendente da qualsiasi partito politico, religione, lobby o altro gruppo di influenza.
incondizionato.ch

Il comitato dell'Associazione tiRBI
è composto da persone della società civile:
Colman Thoma, Mezzovico (Presidente),
Agnes Borel, Pianezzo (Cassiere)

Membri stabili del comitato: Associazione QuerciaNera / Gregorio Costantini, Sant Antonio / Donato Anchora, Ivan Miozzari, Lugano
Altri soci:
Gruppo ticinese per il sostegno all’iniziativa
tiRBI non ha scopo di lucro e non è affiliata ad alcun partito,
è aconfessionale e libera da ogni influenza

BIEN-Svizzera,
il cui obiettivo è l'introduzione del reddito di base in Svizzera, sostiene attivamente questa iniziativa ed un membro del Comitato, Gabriel Barta, fa parte a titolo individuale del Comitato d'iniziativa.
bien.ch